Picariello (dca): Prendiamo atto della sconfitta

Picariello (dca): Prendiamo atto della sconfitta
Il Segretario Provinciale della Democrazia Cristiana per le Autonomie Gianfranco Picariello, in una nota discute del risultato elettorale: “Bisogna prendere atto del risultato elettorale che ci ha visti pesantemente sconfitti al Comune di Avellino, per una seria riflessione sul futuro del PDL. Al Si…

Picariello (dca): Prendiamo atto della sconfitta

Il Segretario Provinciale della Democrazia Cristiana per le Autonomie Gianfranco Picariello, in una nota discute del risultato elettorale: “Bisogna prendere atto del risultato elettorale che ci ha visti pesantemente sconfitti al Comune di Avellino, per una seria riflessione sul futuro del PDL. Al Sindaco Galasso formuliamo i migliori auguri per la sua riconferma, convinti che oggi più di ieri sia necessario lavorare nell’interesse della città e degli avellinesi. All’Avv. Preziosi un ringraziamento per essere sceso in campo ed aver profuso il massimo impegno che continuerà in consiglio comunale tra le fila dell’opposizione. Adesso forti comunque della vittoria del Presidente Sibilia alla provincia, il PDL deve diventare partito a tutti gli effetti, radicandosi sul territorio e cominciare a sviluppare quel progetto innovativo che ci ha visto premiati in tutta Italia e alla Provincia. Un partito forte del 35% come il Pdl non si può immaginare di vivere con la camicia di nesso dei coordinatori locali nominati dall’alto e privi di organi collegiali rappresentativi dell’intero corpo militante del partito. Ma c’è di più. Se il sistema dovesse rimanere questo avremmo i nostri sindaci e i nostri consiglieri provinciali, comunali e regionali lasciati a se stessi, privi come sarebbero del sostegno di un partito e di un’intera classe dirigente diffusa nel territorio. D’altro canto gli stessi risultati delle amministrative in molti casi dimostrano il profilo politico fragile di un successo pure importante. In tal senso, riteniamo opportuno che venga convocato un tavolo tra i coordinatori dei partiti costituenti il PDL per effettuare l’analisi del voto e programmare le iniziative politiche future”.

Notizie correlate