Pugliese: “Chiarezza su Patto Baronia”

Pugliese: “Chiarezza su Patto Baronia”
A seguito dell’articolata operazione condotta dalla Guardia di Finanza e dalle Procure di Ariano Irpino e Sant’Angelo dei Lombardi, rispetto all’operazione chiamata “Golden Valley”, l’On. Marco Pugliese afferma: «oltre a congratularmi per il lavoro svolto dalle forze dell’ordine e dalle rispettive …

Pugliese: “Chiarezza su Patto Baronia”

A seguito dell’articolata operazione condotta dalla Guardia di Finanza e dalle Procure di Ariano Irpino e Sant’Angelo dei Lombardi, rispetto all’operazione chiamata “Golden Valley”, l’On. Marco Pugliese afferma: «oltre a congratularmi per il lavoro svolto dalle forze dell’ordine e dalle rispettive Procure, spero che venga fatta al più presto chiarezza in merito a questo “sgradevole” episodio. Si richiede un’azione celere ed efficace, non solo per una questione di rispetto nei confronti dei tanti imprenditori onesti che hanno investito in quest’area ingenti capitali per l’avviamento di redditizie attività che contribuiscono alla crescita del nostro territorio tramite sviluppo e occupazione, ma anche perché il fondo Valle Ufita rappresenta il “fiore all’occhiello” dello sviluppo economico e sociale dell’Irpinia. Ricordo, inoltre, che grazie all’impegno del Governo Berlusconi la zona della Valle dell’Ufita rientra in quelle zone definite “strategiche” da un punto di vista di sviluppo-economico nel rispetto dell’ambiente, basti pensare a grandi opere come la Contursi-Lioni-Grottaminarda, la rete ferroviaria Alta Capacità Napoli-Bari e l’interporto Ufita ed è per questo che non possiamo permetterci di far perdere del tempo prezioso a chi concretamente e politicamente crede al progresso in Irpinia. I sindaci, le amministrazioni locali, le associazioni di categoria dovrebbero vigilare di più circa gli investitori o “presunti tali” agendo con più diritto e più competenza. La riforma del federalismo fiscale, da poco varata in Parlamento, porterà sicuramente dei vantaggi in merito, affinchè vicende del genere non si verifichino più. Mi farò promotore di un’interpellanza parlamentare urgente presso il Ministero dello Sviluppo Economico per far sentire la mia azione politica nell’interesse dello sviluppo del territorio e dei cittadini che lo vivono».

Notizie correlate