Pugliese: “La manovra non toccherà le fasce deboli”

Pugliese: “La manovra non toccherà le fasce deboli”

Durante l’incontro con il Presidente Silvio Berlusconi e il Ministro Giulio Tremonti tenutosi ieri sera alla Camera dei Deputati, si è discusso circa la manovra finanziaria da 24mld di euro da mettere in atto per portare l’Italia nei parametri richiesti dall’Europa. Al termine della riunione, l’On. Pugliese ha dichiarato: ”Stiamo vivendo un momento storico per il paese, si tratta di una manovra indispensabile per il nostro futuro, che richiede sacrifici per tutti. Sottolineo, innanzitutto, che in nessun modo saranno messe le mani nelle tasche degli italiani, poiché non è prevista nessuna ulteriore tassazione, non saranno colpite le fasce deboli, né i salari. Ci saranno dei tagli nella spesa pubblica, in particolar modo nella pubblica amministrazione dove spesso siamo oppressi dalla burocrazia, eliminando gli sprechi e gli sperperi vari, con particolare riferimento agli enti inutili. Naturalmente quando il testo arriverà alla Camera, avremo modo di emendare per migliorarlo nell’interesse del paese, così come sarò e saremo attenti circa eventuali “tagli” illegittimi al Sud e in Irpinia. Credo, infine, che non ci sarà nessuna soppressione di nessun Ente provincia in Italia, nemmeno quelli inferiori ai 220.000 abitanti, così come anticipato da qualche giornale”. Pugliese conclude, poi, ironicamente dicendo che “il Presidente Sibilia può stare sereno circa il ruolo che occupa e spero che entro i prossimi tre anni nomini i due assessori mancanti che negli ultimi 3 mesi hanno reso la sua giunta monca ed inefficiente rispetto alle problematiche del territorio e dei cittadini irpini”.

Notizie correlate