Sasso (pcl): Risultato non confortante

Sasso (pcl): Risultato non confortante
Ernesto Sasso del Partito Comunista dei Lavoratori in una nota commenta il risultato elettorale conseguito: “Non è certo entusiasmante, figlio probabilmente di un malessere generato dalla grande confusione che vige nella Sinistra, dove troppi partiti provano a spartirsi una fetta di torta già troppo…

Sasso (pcl): Risultato non confortante

Ernesto Sasso del Partito Comunista dei Lavoratori in una nota commenta il risultato elettorale conseguito: “Non è certo entusiasmante, figlio probabilmente di un malessere generato dalla grande confusione che vige nella Sinistra, dove troppi partiti provano a spartirsi una fetta di torta già troppo magra in questo particolare contesto storico ed il progetto PD è miseramente naufragato. Il decisivo calo registrato nelle preferenze per il PCL deve assolutamente fare riflettere, soprattutto per quanto concerne il magro risultato ottenuto dal Partito ad Avellino, dove sinceramente si poteva sperare in qualcosa di più, ma la tendenza al ribasso è persistita in quasi tutti i collegi. Nel baianese, nonostante la grande quantità di candidati locali, abbiamo tenuto abbastanza bene riuscendo quasi a confermare i voti delle ultime elezioni, segno che fondamentalmente nella zona l’affetto verso il PCL è abbastanza radicato e che soprattutto la coerenza delle idee che abbiamo messo sul piatto è stata apprezzata; speravamo di migliorare, è innegabile, ma nello sfascio generale della sinistra siamo già soddisfatti di aver contenuto la sconfitta. Ovviamente ora ci sarà necessità di aprire una nuova fase del Partito, cercare di analizzare il voto in profondità e capire le ragioni di questo risultato, provare a creare davvero qualcosa che possa essere posto agli elettori come punto di riferimento, perché se non siamo stati premiati a fondo dalla gente vuol dire che evidentemente qualcosa abbiamo sbagliato. Bisognerà aprire un dialogo con le altre forze della Sinistra e provare a risollevarla, poiché continuando di questo passo non solo non si andrà molto lontano ma si consegneranno le istituzioni completamente nelle mani della Destra: a mente fredda, quando l’enfasi del voto sarà passata e tutto apparirà più nitido, si potrà articolare un discorso con tutti coloro che vorranno impegnarsi per fare politica seria, onesta, senza fronzoli. Per il momento noi del Partito Comunista dei Lavoratori vogliamo ringraziare quanti ci hanno manifestato il consenso con il proprio voto, promettendo loro maggiore impegno per il futuro e maggiore concretezza a prescindere dalla dirigenza che guiderà il PCL, perché se gli uomini come è naturale passano, il Partito resta e conserva un’importanza vitale che è superiore ai singoli individui che lo compongono. Ora bisogna ripartire senza perdersi d’animo, cercare di ridare alla gente fiducia nella politica attraverso l’impegno di persone serie che sappiano mettersi in secondo piano rispetto alle esigenze della comunità.

Notizie correlate