Sbrescia: “Per Avellino sede Borsa del vino”

Sbrescia: “Per Avellino sede Borsa del vino”
«La risorsa agricola – dice il candidato del PdL al comune Vincenzo Sbrescia – va valorizzata al massimo livello perché possa essere competitiva a livello globale. Bisogna puntare sulla qualità delle nostre produzioni, incrementarla dove e se possibile e, soprattutto, comunicarla all’esterno con ade…

Sbrescia: “Per Avellino sede Borsa del vino”

«La risorsa agricola – dice il candidato del PdL al comune Vincenzo Sbrescia – va valorizzata al massimo livello perché possa essere competitiva a livello globale. Bisogna puntare sulla qualità delle nostre produzioni, incrementarla dove e se possibile e, soprattutto, comunicarla all’esterno con adeguate iniziative di marketing rivolte al mercato nazionale ed internazionale». Non solo promozione, però, nell’idea di Sbrescia che, infatti, auspica la definizione del ruolo di Avellino come “capoluogo” anche del vino, di principale vetrina della produzione provinciale e sede della “Borsa del Vino” che, a somiglianza di quanto già si fa con il turismo alla BIT di Milano o a Paestum con la Borsa per il Turismo Archeologico, sia luogo di incontro tra domanda ed offerta e momento di presentazione di ogni altra iniziativa collaterale al mondo della vitivinicoltura. «Il vino – conclude Sbrescia – non è solo agroalimentare, è anche cultura a 360°, è turismo, è ambiente, è tutto un mondo da conoscere e divulgare ed in cui attuare sinergie inedite e sorprendenti».

Notizie correlate