Scibelli (mpa): “Urge riqualificazione turismo”

Scibelli (mpa): “Urge riqualificazione turismo”
‘Presso il Santuario di Montevergine ogni anno si recano circa un milione di pellegrini, cifra pari al flusso di turisti che si recano a Capri. Nonostante questo, il turismo a Mercogliano stenta a decollare per la totale assenza nei pressi del Santuario di strutture alberghiere, di attività di rist…

Scibelli (mpa): “Urge riqualificazione turismo”

‘Presso il Santuario di Montevergine ogni anno si recano circa un milione di pellegrini, cifra pari al flusso di turisti che si recano a Capri. Nonostante questo, il turismo a Mercogliano stenta a decollare per la totale assenza nei pressi del Santuario di strutture alberghiere, di attività di ristorazione e di servizi al cittadino.’ Lo dichiara Michele Scibelli, candidato del Movimento per le Autonomie nel collegio di Mercogliano. ‘Negli ultimi anni, – spiega Scibelli – abbiamo assistito all’operato di un’amministrazione di centro-sinistra che nulla ha fatto per rilanciare il turismo, penalizzando, di conseguenza, l’economia mercoglianese. Nonostante ciò, queste persone si sono ricandidate pur essendo legate ad un passato politicamente fallimentare. Ritengo che la vecchia classe politica sia stata travolta e superata dai tempi e mai come in questo momento l’Irpinia ha bisogno di persone nuove, creative ed innovative, capaci di dar voce alle esigenze dei cittadini.’ ‘Perciò – aggiunge Scibelli – propongo, con convinzione, il varo di un piano straordinario di riqualificazione del turismo a Mercogliano che preveda l’apertura di nuove attività commerciali, di strutture di accoglienza da realizzarsi nei pressi del Santuario. Strutture che diano tutti i servizi al pellegrino e che siano in grado di soddisfare le loro esigenze. Il mio pensiero va alle nuove generazioni che in questo modo avrebbero l’opportunità di investire sul territorio e beneficiare economicamente del flusso delle centinaia di migliaia di pellegrini che si recano al Santuario ogni anno.’ ‘Se ho deciso in primis di aderire all’MpA, e poi di candidarmi alla Provincia, è perché sogno un’ Irpinia economicamente forte che – conclude Scibelli – sia l’emblema del riscatto del Sud.’

Notizie correlate