Sibilia al lavoro per la seduta del 29 giugno

Sibilia al lavoro per la seduta del 29 giugno
In vista della prima seduta consiliare del prossimo 29 giugno, ieri mattina si è riunito il vertice dei rapprentanti della maggioranza di palazzo Caracciolo. Alla riunione hanno preso parte il Presidente Cosimo Sibilia, Giuseppe De Mita (Udc), Arturo Iannaccone (Mpa), Andonio De Vita (Adc), Franco …

Sibilia al lavoro per la seduta del 29 giugno

In vista della prima seduta consiliare del prossimo 29 giugno, ieri mattina si è riunito il vertice dei rapprentanti della maggioranza di palazzo Caracciolo. Alla riunione hanno preso parte il Presidente Cosimo Sibilia, Giuseppe De Mita (Udc), Arturo Iannaccone (Mpa), Andonio De Vita (Adc), Franco D’Ercole e Gino Cusano (Pdl), Giancarlo Ruggiero (Patto Popolare), Rocco Manzo (Udeur). Il criterio scelto dal presidente della Provincia per la composizione della giunta è quello di scegliere volti esperti e professionali pronti a confrontarsi su un programma di governo dedito alla crescita del territorio dell’Irpinia. Intanto si profilano gli assetti all’interno della maggioranza che dovrà comporre la squadra di governo di palazzo Caracciolo, importante la posizione della federazione tra Mpa e Adc che in consiglio provinciale avranno un gruppo unico con quattro consiglieri, uno in meno della coalizione Pdl-Udc, oltre ai due membri in giunta la feredazione Mpa-Adc punta ad ottenere la vicepresidenza o la presidenza del consiglio provinciale. Intanto sul fronte Pdl e Udc si vocifera l’investitura per Gino CCusano, Ettore De Conciliis. Per le rappresentanze provinciali al presidente Sibilia sono giunte pressioni per Girolamo Giaquinto per la sua notevole presenza elettorale, Raffaele Landi voce del coordinatore regionale Pdl marco Milanese. Sul versante Udc si fa il nome di Ernani Venuti, e sembra più remota l’idea di un super assessorato di Giuseppe Demita. Udeur e Merito e Livbertà anch’essi rivendicano un posto in giunta, anche se la strada è in salita ma se riusciranno ad affacciarsi in giunta si pensa a Pio Gagliardi o Generoso Benigni per Merito e Libertà e a Rocco Manzo per l’Udeur.

Notizie correlate