14 lavoratori “in nero”, la Guardia di finanza chiude un ristorante. Sanzioni per 5mila euro

Operazione dei militari della tenenza della Guardia di Finanza di S. Angelo dei Lombardi, insieme ad ispettori del lavoro: scovati quattordici lavoratori “in nero”.  Le fiamme gialle hanno proceduto ad un controllo presso un ristorante in alta irpinia. I militari hanno identificato i dipendenti presenti al momento del controllo. Raccolte le dichiarazioni dei lavoratori.

Il titolare non ha esibito alcuna documentazione che potesse provare la regolarità delle posizioni lavorative delle persone intente a prestare la loro opera. 14 lavoratori su 14 sono quindi essere risultati completamente “in nero”. Nei confronti del datore di lavoro, è scattata la segnalazione per l’avvio della procedura per la sospensione dell’attività imprenditoriale. L’attività ispettiva è attualmente in corso per la quantificazione delle sanzioni amministrative previste dalle disposizioni vigenti, stimate in circa cinquantamila euro. 

Notizie correlate