50 grammi di cocaina nel vano dell’airbag, 32enne in manette

I carabinieri della Stazione di Atripalda hanno tratto in arresto un 32enne, ritenuto responsabile di spaccio di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. L’intervento dei militari della locale Stazione è scattato a seguito di una meticolosa e laboriosa attività informativa, giunta a corollario del capillare controllo del territorio che i Carabinieri svolgono con quotidiano impegno.

L’equipaggio della Gazzella, dopo aver attentamente monitorato i movimenti del 32enne, sono intervenuti. Intimato l’“Alt” alla Panda, con a bordo solo il conducente, si è proceduto al controllo.Nella tasca dei pantaloni indossati dal giovane è stata rinvenuta la somma di 275 euro, perlopiù in banconote di piccolo taglio. In un bustone con dei giocattoli per bambini posto sul sedile posteriore dell’utilitaria, i Carabinieri hanno trovato un sacchettino con chiusura a laccio con all’interno 4 calamite, per consentirne verosimilmente l’aggancio a parti metalliche dell’auto, anche di difficile o insospettabile accesso, rendendone così difficoltoso il rinvenimento in caso di controlli da parte delle Forze dell’Ordine.

Nel vano dell’airbag (dispositivo che era stato opportunamente rimosso) è stato rinvenuto un astuccio contenente complessivamente circa 50 grammi di sostanza stupefacente del tipo cocaina, sottoposta a sequestro insieme al denaro, probabile provento dell’illecita attività di spaccio.

Il 32enne è stato dichiarato in stato di arresto e dopo le formalità di rito espletate in Caserma, su disposizione della Procura della Repubblica di Avellino, associato presso la Casa Circondariale di Bellizzi Irpino.

Notizie correlate