Agente della Polizia Postale si uccide a Napoli: era originario di Avella

Ha afferrato la pistola d’ordinanza e si è sparato nel bagno dell’ufficio postale. E’ accaduto alle 9.30 di stamattina, in via delle Repubbliche Marinare, a Napoli. La vittima è Antonio Rega, 44 anni, agente della Polizia Postale originario di Avella, ma residente a Sperone.

Secondo i primi accertamenti, a spingere l’uomo al suicidio è stata la serie di lutti familiari che lo avevano colpito nell’ultimo periodo. Pochi mesi fa aveva perso entrambi i genitori in appena 24 ore. 

Notizie correlate