Avellino, arriva la mozione di sfiducia per il sindaco Ciampi

Arriva la mozione di sfiducia per il sindaco Vincenzo Ciampi.

A presentarla i consiglieri dei gruppi ‘Avellino è popolare‘, ‘Mai Più‘ e  ‘La svolta inizia da te’ : Nello Pizza, Modestino Verrengia, Nicola Giordano, Lino Pericolo, Alberto Bilotta, Luca Cipriano, Marietta Giordano, Leonardo Festa, Costantino Preziosi.

Non pervenuti i consiglieri comunali del gruppo del Partito Democratico.

Ecco alcuni passaggi del documento: “Considerato che in più occasioni il Sindaco ed il Movimento 5 Stelle hanno dimostrato l’impreparazione sia istituzionale che amministrativa, procedendo con atti errati o incompleti che hanno palesato evidente incompetenza ed inadeguatezza al ruolo ricopertoche le linee programmatiche presentate dal Sindaco ed ampiamente bocciate dal Consiglio Comunale non contengono alcuna indicazione concreta in merito alle strategie per lo sviluppo della città, essendo inoltre prive di qualsivoglia necessaria indicazione in merito a tempistiche/modalità di attuazione e coperture economiche, come prescrive anche la norma sulla armonizzazione contabile“.

I consiglieri parlano di “paralisi amministrativa” e che proprio per questo non vi è “alcuna valida motivazione per prolungare ulteriormente una lunga agonia politica all’insegna di un violento e scorretto scontro istituzionale, alimentato da continue ed inutili provocazioni del Movimento 5 Stelle”.

Sulla scorta di queste valutazioni è stata chiesta “la convocazione del Consiglio Comunale in seduta straordinaria, da tenersi non prima di dieci giorni e non oltre trenta giorni dalla data odierna, onde procedere alla votazione per appello nominale della mozione di sfiducia”

Notizie correlate