Baby squillo al circolo “L’Incontro”, a marzo il processo

Baby squillo ad Avellino, la procura distrettuale di Napoli,  ha chiesto il giudizio immediato per i tre indagati accusati di induzione e sfruttamento della prostituzione minorile e atti sessuali a pagamento con minori. I tre indagati – il gestore del circolo ‘L’incontro’ ed i due clienti abituali – compariranno in aula il prossimo 7 marzo.

Secondo quanto ricostruito dagli inquirenti il gestore de ‘L’Incontro’ adescava le ragazzine nel circolo privato dove, dopo aver marinato la scuola o durante le assemblee, trascorrevano qualche ora. Ad incastrare l’uomo e i due che avrebbero avuto rapporti con le baby squillo, le dichiarazioni di alcune delle ragazzine e le intercettazioni telefoniche. Per l’evidenza delle prove si è deciso dunque il processo immediato per i tre indagati.

Notizie correlate