Capocastello è in condizioni precarie, cancellata la 25^ edizione di Castellarte

La XXV^ edizione di Castellarte non si farà. Le condizioni in cui versa il borgo Capocastello rendono, infatti, impossibile garantire i requisiti di sicurezza imposti dalla “Circolare Gabrielli” del 2017. Dopo aver rischiato di far saltare l’edizione dello scorso anno, l’Associazione Castellarte, in procinto di organizzare l’importante anniversario, già a febbraio aveva comunicato al Comune di Mercogliano la necessità di iniziare i lavori per garantire la sicurezza del borgo, senza ricevere risposta, come si legge nel comunicato inviato dalla stessa Associazione. 

La Commissione Comunale per la Vigilanza sui Pubblici Spettacoli, composta dai Vigili del Fuoco, ASL di Avellino, da un ingegnere per la sicurezza degli impianti elettrici, dall’Ufficio Tecnico e dall’Ufficio Annona del Comune di Mercogliano e dall’ing. Gesualdo quale rappresentante dell’Ente, dopo numerosi sopralluoghi, lo scorso anno evidenziò una lunga serie di carenze in termini di sicurezza, molti di questi “strutturali” e riguardanti strade sdrucciolevoli, illuminazione insufficiente, sbalzi senza parapetto, scale senza ringhiere, muri sporgenti, fili elettrici sospesi, etc. che minano la vivibilità del borgo per i suoi residenti.

Vista l’assenza di comunicazioni da parte del Comune di Mercogliano, l’Associazione si è ritrovata costretta a cancellare l’edizione di quest’anno per tempistiche ristrette. Un grave danno per Mercogliano che, grazie a Castellarte, negli ultimi venticinque anni ha ricevuto visibilità e un indotto economico non indifferente soprattutto per l’imprenditoria locale. 

Notizie correlate