Foti conferma le domeniche ecologiche nonostante i 18 superamenti di polveri sottili

Nessun cambio di passo nonostante l’aumento dei veleni nell’aria: ad oggi siamo a quota 18 giorni di superamento dei livelli massimi di polveri sottili nell’aria. Il sindaco di Avellino Paolo Foti non cambia idea ed ha confermato le 4 domeniche ecologiche annunciate con l’ordinanza anti smog firmata lo scorso 16 febbraio. Blocco alle auto considerate inquinanti – benzina al sotto di euro 3 e diesel sotto euro 4 – domenica prossima 11 marzo e poi le successive 18 e 25. Si chiude l’8 aprile, la domenica successiva alla Pasqua. “La macchina è già in moto e non la si può fermata, non avrebbe senso annullarle” – ha lasciato intendere Foti. L’accordo sottoscritto proprio al comune di Avellino, invece, prevedeva un programma preciso: al decimo superamento, limitazioni domenicali e niente roghi in campagna. Al 15esimo blocco strutturale del traffico. Come detto, oggi siamo a 18, quasi il doppio rispetto allo step richiamato dall’ordinanze sulle domeniche ecologiche. “A metà aprile si valuteranno altre misure” – ha fatto sapere il primo cittadino non escludendo sia lo stop prolungato alle auto inquinanti – almeno un mese – che le targhe alterne.

Ultimi Articoli