“Golpe” di Balata, la Figc accontenta la Lega di B: sfuma il sogno dell’Avellino (per ora…)

Nel giorno della presentazione del calendario del prossimo campionato, in via Rossellini a Milano, si è assistito al “golpe” di Mauro Balata e della Lega di B nei confronti della Figc. 

La Lega di B aveva confermato la volontà di procedere alla stesura del calendario con sole 19 squadre in organico. Dalla Figc, che sembrava voler accontentare la lega di Balata, non è arrivato il via libera entro le ore 19, anche perché Dazn, che ha acquistato i diritti tv del triennio 2018-2021 ha minacciato di intentare causa alla Federazione e chiedere un risarcimento danni a sei zeri. 

Da qui lo stand-by della Figc, mentre nella sede della Lega di B i rappresentanti del torneo cadetto (qualcuno si è tirato fuori in segno di protesta) aspettavano invano la procedura che avrebbe portato alla stesura del calendario. 

Alle 20.30, a sorpresa e sovvertendo quelle che sono le norme federali, Balata ha dato lo start al sorteggio del cammino delle diciannove partecipanti al campionato. Solo pochi minuti dopo è arrivata anche la firma del commissario straordinario della Figc, Fabbicini

Serie B a 19 squadre, bloccate le richieste di ripescaggio di Catania, Novara, Ternana, Pro Vercelli e Siena, che continueranno a battagliare nelle aule della giustizia sportiva e amministrativa. Si chiudono, almeno per ora, le porte della Serie C all’Avellino, che sperava in una B a 22 squadre per ottenere un posto in terza serie

Notizie correlate