Il ministro Grillo boccia De Luca: “In sanità servono competenze e programmazione”

Governatori regionali e commissari della sanità? Una accoppiata che non piace al Ministro della sanità Giulia Grillo. “Che competenza ha un presidente di Regione per fare il commissario? Ce lo siamo chiesti? Bisogna assicurare al cittadino la qualità. E nel momento in cui si commissaria la Regione, si sta mettendo nelle mani di una singola persona che deve risolvere tutti i problemi che gli altri non hanno saputo risolvere. E come lo può fare uno che deve fare anche il presidente della Regione? Mi pare un pochino complicato e anche leggermente ambizioso”.

Insomma il “modello” De Luca per il ministro non funzione. Ed anzi la Grillo rincara la dose: “in Campania c’è stata tantissima illogicità organizzativa e programmatoria. Non si possono costruire ospedali e poi smantellarli. La sanità è stata per troppo tempo, e lo è ancora secondo me, una sorta di terreno di scorribanda politica. Io sono fortemente contraria a nomine politiche nella sanità perché si finisce che chi viene nominato non risponde al cittadino ma a chi l’ha nominato. Questo legame va scisso”.

 
 

Notizie correlate