Lacedonia, fuoco contro una pala eolica: indagano i carabinieri

Lacedonia, nuovo attentato contro le pale eoliche. E’ accaduto in contrada Curci.

L’impianto impianto eolico composto da sette aerogeneratori della società EuroWind. Al primo allarme, sul posto sono immediatamente giunti i carabinieri della Stazione di Lacedonia e la squadra dei Vigili del fuoco del distaccamento di Bisaccia.

I criminali sarebbero arrivati nei pressi di una delle torri del parco eolico a bordo di due auto. Avrebbero avuto tutto il tempo di scendere dalle auto, accedere ad una delle torri ed appiccare l’incendio prima di fuggire in direzione dell’autostrada. A riportare la notizia il quotidiano on line La Nostra Voce .

L’azienda avrebbe negato ogni tipo di richiesta da parte dei malviventi. 

Nei mesi scorsi, a termine di una operazione condotta dal Nucleo Investigativo del Comando Provinciale Carabinieri di Avellino e della Compagnia di Sant’Angelo dei Lombardi, coadiuvati dai colleghi delle Compagnie di Barletta e Cerignola, fu smantellata  un’associazione a delinquere finalizzata ai danneggiamenti a scopo estorsivo di strutture funzionali ai parchi eolici.

Gli arresti furono eseguiti a Canosa di Puglia e Trinitapoli dove i militari diedero esecuzione ad un’ordinanza di applicazione della misura cautelare emessa dal gip di Avellino, su richiesta di questa Procura della Repubblica, nei confronti di 2 persone  responsabili di far parte di un’associazione a delinquere finalizzata ai danneggiamenti, a scopo estorsivo, di strutture funzionali ai parchi eolici della provincia di Avellino.

Ultimi Articoli

Calcio Avellino

Cessione Avellino calcio, l’accordo è vicino: formulata nuova offerta

22 Ottobre 2019 0

Gli imprenditori intenzionati a concludere l’acquisto dell’Avellino Calcio hanno formulato una nuova offerta rispetto alla quale manca solo l’accettazione ufficiale della parte venditrice e soprattutto l’avallo dei commissari giudiziari che si occupano della complessa Sono […]