In marcia per il Centro per l’autismo, tante le associazioni che scenderanno in piazza

Domani è il giorno della marcia indetta dal Comitato Civico la “Voce di Valle” per chiedere chiarezza sulle sorti future del Centro per l’Autismo di Avellino. Alla luce dei più recenti eventi, i residenti del quartiere hanno chiamato a raccolta cittadini ed associazioni del territorio per invitarli a mettersi in cammino e far sentire la propria voce su una questione di interesse generale che dura da oltre dieci anni. Dai cancelli del cantiere di Contrada Serroni fino a Piazza don Michele Grella, alle porte della Chiesa di San Ciro, la marcia si concluderà con la lettura di un documento-appello da rimettere nelle mani di istituzioni e rappresentanti politici.

Numerose sono le adesioni e le attestazioni di solidarietà che il comitato ha ricevuto nei giorni che hanno preceduto questo appuntamento. La rete del CSV “Irpinia Solidale”; l’Arci Avellino; la Misericordia di Avellino; la Caritas Diocesana di Avellino; la Don Tonino Bello Associazione di Volontariato onlus; l’AGESCI Zona Hirpinia; l’Azione Cattolica della parrocchia Santa Maria Assunta in Cielo; la UISP comitato di Avellino; la Federazione Provinciale di Avellino del CONI; la Rete degli Architetti Irpini; le ACLI di Avellino; la Consulta delle Aggregazioni Laicali di Avellino; la Confcooperative Campania insieme alla Cooperativa AIPA – Pianeta Autismo; l’associazione “Incontra Autismo”; l’AGE Solofra; il Comitato per la Salvezza della Dogana, Cittadinanza Attiva Assemblea di Montefalcione e Bassa Irpinia: sono solo alcune delle realtà che hanno risposto all’appello del comitato che le ringrazia una ad una per l’appoggio.

L’appuntamento è per domattina alle ore 10.30: una marcia di solidarietà, di impegno e civiltà. Tutta la cittadinanza è invitata a partecipare.