Metro leggera: dopo pali della discordia, ecco i balconi ad “alta tensione”

Nuova bizzarria nel progetto per la metro leggera di Avellino. Dopo i pali sui marciapiedi, arrivano anche i cavi elettrici a ridosso dei balconi. Accade in via Guarini, a due passi dal tribunale di Avellino. L’accaduto ha ovviamente scatenato l’ira dei residenti che annunciano azioni legali. “Pronta una nuova class action” – ha sottolineato l’avvocato Massimo Passaro dell’associazione “Cittadini in movimento”.

Notizie correlate