Prata P.U.: era accusato di furto di nocciole. Il giudice lo proscioglie

Era stato accusato di furto di nocciole. Il giudice per le indagini preliminari del tribunale di Avellino lo ha prosciolto. E’ finita bene per un 50enne di Prata Principato Ultra. L’uomo era stato oggetto di una indagine dei Carabinieri di Pratola Serra che avevano sottoposto a sequestro anche diverse nocciole sulla base della denuncia presentato da un parente dell’uomo, che lo aveva accusato di furto. Le indagini difensive svolte dal difensore del 50enne, l’avvocato Danilo Iacobacci, hanno svelato che lo stesso era stato oggetto di una calunnia da parte di un parente – asserito proprietario del fondo – che invece aveva da anni autorizzato la raccolta e che in cambio riceveva anche compensi dalle lavorazioni del fondo. Ora il parente del 50enne rischia un processo a suo carico per calunnia

Ultimi Articoli

Calcio Avellino

Cessione Avellino calcio, l’accordo è vicino: formulata nuova offerta

22 Ottobre 2019 0

Gli imprenditori intenzionati a concludere l’acquisto dell’Avellino Calcio hanno formulato una nuova offerta rispetto alla quale manca solo l’accettazione ufficiale della parte venditrice e soprattutto l’avallo dei commissari giudiziari che si occupano della complessa Sono […]