San Pio, il saio delle stimmate fa tappa a Gesualdo

Dopo Cracovia e Auschwitz, l’abito delle stimmate di San Pio torna in Campania e sarà esposto per qualche giorno a Gesualdo, nel Convento dei Padri Cappuccini, dove il frate di Pietrelcina ha vissuto e studiato per diventare sacerdote.

Il saio, indossato il 20 settembre 1918, il giorno in cui ricevette il dono delle stimmate, arriverà a Gesualdo venerdì 26 aprile intorno alle ore 17.

Dal Convento dei Padri Cappuccini, la reliquia verrà portata in processione fino alla Chiesa Parrocchiale di San Nicola.

Sarà presente alle celebrazioni, l’Arcivescovo di Sant’Angelo dei Lombardi-Conza-Nusco-Bisaccia, Monsignor Pasquale Cascio.