Sciopero della fame e della sete, i lavoratori Aias non mollano

“Se continueranno a non arrivare risposte presto inizieremo anche lo sciopero della sete”, ad annunciarlo è Marco D’Acunto segretario della Fp Cgil. D’Acunto insieme ai lavoratori Aias è in presidio permanente davanti alla sede dell’Asl Avellino. Si aspettano risposte. I lavoratori vantano nove mensilità arretrate. Hanno avviato lo sciopero della fame ed ora sono pronti anche allo sciopero della sete.

Asl ed Aias fanno spallucce.I lavoratori Aias non mollano. Franco Fiordellisi segretario generale della Cgil: “E’ una situazione non più tollerabile. Ci sono lavoratori che rivendicano diritti sacrosanti, ma sembra che la questione non interessi nessuno”. 

Notizie correlate