Scompaiono 300 euro e nel centro di accoglienza scoppia la rissa

Lite a colpi di bastone e coltello. E’ accaduto presso un centro di accoglienza a Pratola Serra. Ad innescare la lite che ha visto coinvolte tre persone di origini pakistane è stata innescata dal furto di trecento euro. Dalle minacce si è passati alle vie di fatto. Sono spuntati un coltello da cucina ed un bastone metallico. I tre se le sono date di santa ragione.

La vittima del furto ha riportato una ferita alla testa con 5 giorni di prognosi mentre il presunto autore del furto se l’è cavata con un taglio alla mano guaribile in una quindicina di giorni. Le indagini svolte dai Carabinieri hanno permesso di appurare che durante la lite quest’ultimo, mentre veniva colpito, era trattenuto da un terzo soggetto.

Per i tre, di età compresa tra i 35 ed i 45 anni, è dunque scattato il deferimento in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Avellino.

Notizie correlate