Scoperta una casa di prostituzione a Mercogliano, la gestiva una asiatica

Scoperta una casa di prostituzione a Torelli di Mercogliano. I Carabinieri hanno denunciato alla Procura della Repubblica di Avellino due persone ritenute responsabili di aver avviato una casa di prostituzione. i militari hanno posto sotto osservazione la casa ed hanno notato un insolito e continuo via vai di uomini soli. I carabinieri hanno identificato alcuni avventori che, discretamente avvicinati, non hanno potuto che confermare la natura illecita delle prestazioni che vi si praticavano. I Carabinieri, quindi, con uno stratagemma sono entrati nell’abitazione riscontrandovi l’effettiva presenza di una cinese che si prostituiva.

I successivi accertamenti investigativi hanno consentito ai militari di appurare la responsabilità di un 56enne di origini asiatiche e residente a Napoli che, all’insaputa dell’ignaro proprietario, aveva ceduto l’immobile in sub locazione all’avvenente donna asiatica. I militari hanno sottoposto a sequestro l’abitazione, il materiale vario pertinente all’attività svolta, un cellulare ed alcune centinaia di euro probabile provento dell’illecita attività.

Notizie correlate