Solofra piange Francesco: “Un ragazzo d’oro, amico di tutti”

Solofra piange la morte di Francesco, il ragazzo di 31 anni rimasto vittima di un incidente sul lavoro avvenuto a Torre le Nocelle (leggi qui).

La notizia s’è diffusa in un baleno nella cittadina della concia. Dapprima un senso di sgomento, poi i tanti ricordi di amici e parenti. “Un bravo ragazzo, amico di tutti – spiega Dario, l’inseparabile amico di sempre con le lacrime agli occhi – ancora non ci posso credere”.

Bravo ragazzo, lavoratore ed impegnato nel sociale. “Non si tirava mai indietro davanti al lavoro – ricorda Walter, che condivideva le passioni di Francesco per le auto – non era un tipo che se ne stava con le mai in mano. E poi era di compagna, sapeva divertirsi. Quando ho saputo la notizia è stato davvero un brutto colpo”.

Da anni Francesco era volontario presso l’associazione “Ostetrica Rita Gagliardi”. Racconta Andrea Gagliardi, responsabile dell’associazione: “E’ stato con noi per anni , un bravissimo ragazzo. E’ stato un colpo per tutti noi. Appena ieri sera era con noi per un servizio di protezione civile a Serino. Non riesco a crederci”.

Era appassionato di motori. Aveva fatto parte del Solofrateam, il club di auto d’epoca. Ed un ultras del Solofra calcio.

Da una prima ricostruzione pare che il giovane mentre una gru scaricava un pannello in cemento, per cause in corso di accertamento, sia rimasto schiacciato dal carico, decedendo sul colpo.

Le indagini sono affidate ai Carabinieri della Compagnia di Mirabella Eclano. 

Notizie correlate