Solopaca, lancia il figlio in un burrone e lo uccide: la tragedia è iniziata a Quadrelle

Tragedia a Solopaca, in provincia di Benevento.

Una 34enne disabile sordomuta originaria di Campolattaro, ha ammazzato il figlio di appena 4 mesi lanciandolo in un burrone, alto circa 8 metri, lungo la statale 372.

Il piccolo non sarebbe morto sul colpo. L’ha quindi raggiunto e finito con un pezzo di legno, sotto lo sguardo attonito di alcuni testimoni che hanno immediatamente allertato 118 e Carabinieri.

Il dramma è iniziato a Quadrelle, dove la donna, al termine di un litigio con il compagno, un 32enne originario del comune irpino e padre del bambino, si è allontanata in auto, una Opel Corsa, e arrivata nei pressi di Solopaca, dopo aver sbattuto contro uno dei guardrail, ha compiuto l’insano gesto.

Ora è piantonata all’ospedale Rummo di Benevento.

In queste ore, gli inquirenti stanno ricostruendo la dinamica dell’omicidio e sottoporranno a interrogatorio il compagno dell’omicida e la famiglia della donna.

Ultimi Articoli