Sondaggio-studio “La Repubblica”: cappotto centrodestra anche in Irpinia

Centrodestra pigliatutto in provincia di Avellino. Almeno alla Camera dei Deputati. E’ quanto emerge da uno studio del quotidiano La Repubblica. I dati arrivano a poco più di un mese di distanza dal voto. Si riferiscono ai collegi uninominali di Avellino e Ariano Irpino. Il lavoro è stato portato a termine dal professore Salvatore Vassallo, ordinario di Scienza politica e Analisi dell’opinione pubblica all’Università di Bologna che ha messo insieme i sondaggi Swg delle ultime due settimane e i flussi da un partito all’altro applicati ai risultati delle politiche 2013 in ogni collegio del Rosatellum. “Naturalmente si tratta di stime approssimative e, al netto del normale margine di errore statistico, gli elettori possono riservare sorprese” – avverte il professore Vassallo. Per quanto riguarda la provincia di Avellino, questi i risultati venuti fuori. Partiamo dal colleggio di Avellino che oltre al capoluogo al suo interland comprende tutta la bassa Irpinia (Valle dell’Irno, Valle Caudina, Vallo Lauro-Baianese e Mandamento). I risultati: in vantaggio Pietro Foglia (centrodestra) 34,80%. Dietro Michele Gubitosa candidato del Movimento 5stelle (29,86%). Terzo con il 25,96% Angelo D’Agostino del centrosinistra. Quadro favorevole al centrodestra anche nel collegio Ariano-Alta Irpinia dato per sicuro dal report di Repubblica.it. Carmela Grassi al 36,27%. Staccato di oltre sei punti il pentastellato Generoso Maria (30,12%). Giuseppe De Mita – centrosinistra – si fermerebbe invece al 24,93%. “Naturalmente, non è affatto detto che il 4 marzo gli italiani voteranno così” – precisa il professore Vassallo che aggiunge: “Cambiamenti di pochi punti percentuali, dentro il normale margine di errore statistico, possono produrre variazioni importanti nella ripartizione dei seggi”.