Teatro Gesualdo, Cipriano al vetriolo: “Saranno puniti nelle urne”

“Io ho fatto grande il Gesualdo, loro lo hanno chiuso”. Così in una conferenza stampa all’aperto, davanti l’ingresso del Teatro, l’ex presidente Luca Cipriano, ieri pomeriggio, bersaglio delle accuse del sindaco di Avellino Paolo Foti durante il consiglio comunale. “Sono costretto – ha detto – ancora una volta a replicare ad accuse e veleni che arrivano da un sindaco che sembra ossessionato dalla mia figura che non vuole rassegnarsi a cedere il passo, che non vuole mantenere un atteggiamento maturo e da persona adulta”. Su quanto detto in aula, Cipriano aggiunge: “Seduta umiliante, da voltastomaco. Hanno dimenticato di dire che abbiamo lasciato il teatro con un milione di attivo. Saranno puniti nelle urne”.

Notizie correlate