Via Archimede Graziani, non è una intitolazione ma una esortazione: Ma che dice?

Questo allenatore ha qualche problema di comunicazione, ormai è chiaro.

Eppure il signor Graziani Archimede da Carrara ha pubblicato una tesi in comunicazione.  (clicca quigraziani tesi comunicazione)

Il signor Graziani Archimede da Carrara ha diramato una dichiarazione per chiarire quanto detto dopo la gara vinta contro la Vis Artena. (LEGGI QUI)

Aveva dichiarato, rivolgendosi ai presenti in sala stampa:

Voi avete la bocca fine. Se vi levate di dosso un po’ di storia, forse tornate tutti normali”.

Attraverso l’ufficio stampa del Calcio Avellino SSD ha tentato di chiarire il suo pensiero ma il rimedio è stato peggiore del male.

Certe volte il silenzio è veramente d’oro.

Perchè è inutile tentare di girare la frittata: ormai è fatta.

Bene farebbe la società che gestisce il Calcio Avellino SSD a prendere il provvedimento che s’aspetta la tifoseria irpina: mandare via questo allenatore.

IL COMUNICATO (il commento in neretto)

In merito a quanto riportato nelle ultime ore, mister Archimede Graziani ci tiene a fare una precisazione e sgomberare il campo da ogni possibile fraintendimento.

Graziani: “Mi spiace che le mie parole siano state male interpretate, esse non erano assolutamente rivolte al pubblico o ai tifosi dell’Avellino Calcio.

IRPINIAOGGI: E a chi erano rivolte?

G.: Più di ogni cosa, mi preme sottolineare che assolutamente non volevano essere lesive verso la gloriosa maglia biancoverde e tutto ciò che essa rappresenta e ha rappresentato nella storia della città e dell’intera Provincia.

I: Più lesive di quelle…

G.: Più La mia affermazione, rivolta unicamente ai giornalisti in sala stampa, si riferiva esclusivamente alle letture tecniche ed alle disamine sugli errori in campo commessi da me e dai miei ragazzi, in una categoria che non appartiene a questa piazza.

I: Unicamente ai giornalisti? Ma lo sa che rappresentano l’opinione pubblica, ovvero i tifosi? Perchè mai la gloriosa storia dell’Avellino dovrebbe essere messa in relazione alle letture tecniche? C’è un pò di confusione…

G.: Pertanto l’invito a “scrollarsi la storia di dosso” verteva sulla necessità di interpretare il campionato secondo altri concetti tecnico-tattici rispetto a quelli a cui la piazza è sempre stata giustamente abituata”.

I: Ma che dice? Ma veramente ha qualche problema di comunicazione?

G.: Se le mie parole sono risultate offensive per qualcuno me ne scuso profondamente: siamo tutti consapevoli della storia che rappresentiamo ogni giorno, ed ogni giorno lavoriamo tutti per far sì che questa storia torni a risplendere in alto, ovvero dove Avellino, la sua provincia e la sua splendida tifoseria meritano di essere”

Scuse inaccettabili.

Stia zitto signor Graziani Archimede da Carrara. E’ meglio.

IRPINIAOGGI non pubblicherà più dichiarazioni, nè parteciperà a conferenze stampa ove sia prevista la presenza del signor Graziani Archimede.

 

Notizie correlate