Carbone e Alberani a rapporto da De Cesare: prende forma il nuovo Avellino

Domani potrebbe essere il giorno per posare la seconda pietra del nuovo Avellino. Il nuovo numero uno biancoverde De Cesare avrà un faccia a faccia con i fidi Alberani e Carbone e probabilmente farà i primi annunci, in attesa di una conferenza stampa che potrebbe tenersi nel pomeriggio di martedì.

Luigi Carbone, che stava trascorrendo qualche giorno di vacanza al mare con la madre e la sorella, farà un “salto” in Sardegna insieme al ds Nicola Alberani per redigere un piano di lavoro con il patron della Sidigas, attualmente in vacanza sull’isola.

Si lavora esclusivamente per il campionato della serie D, essendo ormai ufficiale l’assenza di ripescaggi in Lega Pro, dopo che la Lega di B ha deciso di partire con 19 squadre e quindi nessuna possibilità di imbarcarne tre che invece resteranno nell’organico della categoria inferiore.

Ovviamente si lavorerà in prospettiva per la conquista della promozione in Lega Pro ma per affrontare il campionato di serie D occorrono figure professionali particolarmente esperte di una categoria che ufficialmente viene definita dilettantistica ma con nulla da inviduare rispetto ai campionati professionistici.

Ovviamente tutti avranno voglia di fare la partita della vita contro una squadra che porta il nome di Avellino. Occorrerà attendere di conoscere il girone in cui sarà inserita la formazione avellinese.

Circolano tanti nomi di pretendenti alla panchina e a ricoprire figure professionali per il nuovo Avellino. Telefonate da parte di pretendenti giungono unpò a tutti.

Al momento, non trapelano nomi attendibili per l’allenatore, in perfetto stile decesariano mentre quelli circolati nelle ultime ore sono: Feola ex tecnico del Savoia e Vincenzo Pannone (ds e figlio del più noto Nicola vero santone della vecchia interregionale non hanno trovato conferma) ma la lista di quanti sono alla ricerca della giusta raccomandazione è chilometrica.

 

Notizie correlate