Colantuono: “L’Avellino ha voluto fortemente il pareggio”

CAGLIARI, ITALY - SEPTEMBER 02: Stefano Colantuono coach of Atalanta during the Serie A match between Cagliari Calcio v Atalanta BC at Stadio Sant'Elia on September 2, 2012 in Cagliari, Italy. (Photo by Enrico Locci/Getty Images)

Stefano Colantuono ex di turno è il primo ad arrivare in sala stampa: “Mi aspettavo la reazione degli avversari. Sapevo che l’Avellino volesse pareggiare. Hanno esercitato una forte pressione. Sapevamo che avremmo sofferto qualcosa. I rigori a mio avviso erano entrambi dubbi.  Non è facile giocare un buon calcio in questi momenti della stagione.  Dobbiamo dare il massimo in ogni partita.”  Prosegue ancora: “Abbiamo una dignità da difendere. I play-off potrebbero anche saltare, ma non per questo possiamo fermarci. Noi abbiamo fatto un percorso giusto, poi gli infortuni ci hanno penalizzato. Abbimao perso tanti giocatori. Abbiamo giocato con orgoglio. Chissà se non ci fosse stato il rigore, potevamo portare a casa la vittoria. La squadra di Novellino ha tutte le carte in regola per salvarsi”.