Domani arriva la “Over Cup” maratona estrema

Domani arriva la “Over Cup” maratona estrema
Arriva ad Avellino la “Over Cup”, il trofeo mondiale di maratona estrema attualmente nelle mani dell’Irpino Modestino Preziosi che si sta allenando per difendere il titolo. Domani alle 11,30 presso il Centro Sociale “Samantha Della Porta” di Avellino si celebrerà l’arrivo ad Avellino della “Open …

Domani arriva la “Over Cup” maratona estrema

Arriva ad Avellino la “Over Cup”, il trofeo mondiale di maratona estrema attualmente nelle mani dell’Irpino Modestino Preziosi che si sta allenando per difendere il titolo. Domani alle 11,30 presso il Centro Sociale “Samantha Della Porta” di Avellino si celebrerà l’arrivo ad Avellino della “Open Cup”, trofeo mondiale di maratona estrema o estreme. Il mitico trofeo color cobalto arriva in città per essere consegnato all’attuale detentore, l’atleta irpino Modestino Preziosi che lo ha conquistato in cinque epiche tappe in giro per il mondo. Dopo le vittorie in Guyana Francese, Scozia, Thailandia è con la vittoria in Vietnam che l’irpino Modestno Preziosi si aggiudica, per la seconda volta il trofeo che lo porta sul tetto del mondo della “estreme running marathon”, l’ambita coppa blu cobalto che, domattina, gli sarà consegnata al Centro Sociale. La prima vittoria mondiale di Preziosi della “Open Cup” risale al 1993 e fu particolarmente significativa perché frutto del riconoscimento, oltre che del valore atletico, anche del fair-play dell’atleta che perse una delle cinque gare mondiali per soccorrere un avversario feritosi a seguito di una brutta caduta. «Nonostante avesse avuto atteggiamenti arroganti con me – ricorda il campione – non esitai a caricarmelo sulle spalle per due chilometri quando lo vidi debolissimo a causa di una ferita rimediata durante una caduta. Poco prima del traguardo, perché non fosse squalificato, lo posai a terra, attesi che tagliasse il traguardo e solo dopo passai io. Persi la gara, è vero, ma non il rispetto dell’avversario e dei miei fans». Preziosi, inoltre, si sta allenando già per mantenere nelle sue mani il titolo mondiale, titolo con il quale ha reso onore alla sua terra in tutto il mondo. Tocca ora all’Irpinia sostenere un campione che, con incredibile dedizione e spirito di sacrificio, affronta i pericoli ed i rischi di una disciplina sportiva durissima che lo porta a gareggiare nei luoghi più impervi ed ostili del mondo. Sarà presente alla premiazione anche il candidato Sindaco del PdL Massimo Preziosi ed Ines Fruncillo, Segretario provinciale di Italiani nel Mondo con cui l’atleta ha partecipato all’ultima competizione elettorale come candidato alla Provincia.

Notizie correlate