La gioia di Pineau: ci voleva proprio. Nibali: tappa facile…

La gioia di Pineau: ci voleva proprio. Nibali: tappa facile…

“Si sa se una fuga è una fuga buona solo dopo che si è tagliato il traguardo…”. Con queste parole Jerome Pineau della Quick Step Innergetic, vincitore della tappa odierna del Giro che ha portato gli atleti da Novara a Novi Ligure. “Dopo cinque anni difficili per me, è arrivata finalmente la vittoria che ci voleva – ha spiegato il transalpino – quest’anno alle classiche sono andato male e ci puntavo moltissimo… allora ho chiesto ai miei direttori sportivi di portarmi al Giro ed eccoci con la vittoria più importante della mia vita”.
Tappa piuttosto facile per la Maglia Rosa, Vincenzo Nibali che ha dichiarato: “Nel finale siamo andati davvero fortissimi, ma non ho faticato troppo – ha spiegato il messinese – piuttosto è la tensione in gruppo che ti fa consumare tante energie…”.
“Una cosa che mi rimarrà sempre impressa nella memoria è avere avuto l’onore di passare a Castellania, paese natale di Fausto Coppi, con la Maglia Rosa sulle spalle”, ha detto emozionato Vincenzo Nibali. A proposito del Campionissimo, Jerome Pineau è nato il 2 gennaio 1980 a vent’anni esatti dalla scomparso di Fausto.
Infine, a conclusione della 5a tappa della Corsa Rosa, il direttore del Giro, Angelo Zomegnan, ha consegnato a Faustino e Marina Coppi una Maglia Rosa in ricordo della scomparsa del padre Fausto avvenuta 50 anni fa. Nel ringraziare per questa nuova occasione che contribuisce a far rivivere le grandi imprese del padre, i figli hanno affermato che la Maglia donata sarà portata alla tomba del Campionissimo, a Castellania.

Notizie correlate