Pallavolo Atripalda, la Sidigas mette la freccia: Reggio ko 3-1

La Sidigas Atripalda fa suo lo scontro salvezza, pareggia i conti con la sconfitta d’andata, incassa i 3 punti e scavalca Reggio. Trascinati dall’opposto verdeoro De Paula (autore di 30 punti, con colpi mirabili e il 60percento in attacco) i biancoverdi rispondono presente all’appello con la vittoria in una sfida non decisiva, ma sicuramente chiave della stagione.
Prestazione di tecnica e di nervi per Bruno e compagni. Lorenzoni vuole ed ottiene il massimo dai suoi. L’avvio è in sordina nei primi due set (5-8 e 7-8) ma sulla lunga distanza (21-17 e 21-19) arriva sempre il guizzo decisivo. Bravi tutti e non è una frase fatta. Nemeth (16 punti) è sempre più una garanzia, completo in tutti i fondamentali riesce più volte a far male alla ricezione avversaria dal servizio. D’Avanzo un fenomeno, sei muri e quasi sempre decisivi nei momenti clou. Gallotta si danna in ricezione e attacco, Cuomo riesce sempre a dare la scossa quando il gruppo si sente troppo sicuro di sé. Accade così che avanti 2-0 Atripalda immagina di poter gestire il vantaggio. Un grave errore del quale approfittano i gialloneri: prima le veloci a centro con Tondo e Luppi, poi le bordate di Paoletti, Orduna sa come far girare i suoi.
La gara si riapre sul 2-1 ma Atripalda ha il merito di non mollare, Coppola è granitico in ricezione e puntuale a recuperare palloni in copertura, Paris ci mette testa e muscoli prima di finire ko; dopo un ace piedi a terra l’alzatore è costretto a dare forfait con Reggio avanti 11-8 nel quarto set. In settimana un’ecografia chiarirà l’entità del dolore, si spera non si tratti di nulla di grave. Libraro intanto entra e dà fiducia ad un gruppo che conosce a memoria. La truppa di Conte comunque non si arrende e quando nei momenti clou regna l’equilibrio ci pensa super De Paula: pallonetti, diagonali, parallele, il numero 7 sciorina tutto il repertorio, domina la scena e strappa applausi. Gli avversari riusciranno raramente a fermarlo.
La gara nonostante tutto è un punto a punto prima dell’ennesimo muro di D’Avanzo (20-19) che ferma Barbareschi e da il là al finale trionfale. Al puma De Paula non resta che aggredire la preda e porre il sigillo finale sulla partita. Atripalda batte Reggio 3-1. Gioia e commozione si mischiano nel finale in cui la squadra abbraccia il pubblico con una dedica speciale a Giancarlo Imbimbo che guarda tutti da lassù.

SIDIGAS ATRIPALDA – EDILESSE CONAD REGGIO EMILIA 3-1
Progressione set (25-22, 25-20, 21-25, 25-21)

SIDIGAS ATRIPALDA: Bruno, David 1, Coppola (L), De Paula 30, Cuomo 6, Libraro, Nemeth 16, D’avanzo 13, Paris 4, Gallotta 5. Non entrati Scialò, Mor. All. Lorenzoni.
EDILESSE CONAD REGGIO EMILIA: Luppi 9, Barbareschi 19, Orduna 2, Paoletti 12, Tondo 15, Dall’olio, Goi, Inserra, Ippolito 8, Peli (L). All. Conte.
ARBITRI: Bartoloni, Frapiccini.
NOTE – durata set: 27′, 28′, 27′, 28′; tot: 110′. Spettatori 700 circa.

Notizie correlate