Pallavolo, è Marcello Bruno il primo colpo dell’Euroform

Pallavolo, è Marcello Bruno il primo colpo dell’Euroform

È il primo colpo ufficiale della stagione 2010-2011. Stimato dalla dirigenza che anche in passato aveva cercato di portarlo in irpinia, apprezzato dai tifosi come avversario forte e leale, approda in riva al Sabato lo schiacciatore Marcello Bruno. Reduce da una stagione esaltante vissuta a Turi, l’ex capitano e guida sotto rete della formazione pugliese sarà uno dei pilastri, insieme a mister Marolda, del reparto martelli-ricettori. Il volley mercato entra subito nel vivo per Atripalda che conferma nelle scelte la sua strategia, la ricerca di uomini di indubbio spessore umano prima ancora che di atleti affermati. Il curriculum di Marcello Bruno parla da solo: giocatore tecnico, completo in tutti i fondamentali, forte in attacco, decisivo in ricezione e difesa, fa della carta d’identità (37 anni) l’arma in più e non il punto debole. Dopo le visite mediche ed un breve colloquio con la dirigenza è arrivata la firma in calce al contratto, queste le sue prime impressioni: «Il progetto di un gruppo forte e compatto sostenuto da una società seria mi hanno convinto subito ad accettare. A 37 anni avverto ancora di più il senso di responsabilità: non è l’età né la carriera, ma la voglia di dimostrare sul campo ancora una volta il mio valore. Se mi sono allontanato dalla mia Puglia è perché avvertivo l’esigenza di nuovi stimoli, credo siano fondamentali per un giocatore di pallavolo che vuole fare la differenza».
Umile e determinato, campione dentro e fuori al campo, Bruno è sicuramente un acquisto di altissimo livello.
Nella stagione appena archiviata ha trascinato Turi fino a gara 3 dei play off contro Segrate. Tra i suoi allenatori in passato figurano Prandi e Velasco (per uno stage con la nazionale). Ha calcato per sei anni i parquet di A1, due volte con il Gioia del Colle e con Ferrara, una con Taranto e Latina; otto le stagioni vissute nella seconda serie nazionale: due a Gioia, quattro Taranto, Genova e Taviano, mentre sono sei quelle in B1. Ad Atripalda viene accolto con grande entusiasmo, saprà ricoprire il doppio ruolo di uomo-spogliatoio e pedina inamovibile sotto rete. Le trattative di mercato proseguono, si lavora ad altri grandi colpi.

Il curriculum di Marcello Bruno
Schiacciatore – 193 cm
nato a Putignano il 24 settembre 1972

1987-1988 Materdomini Castellana C1
1988-1990 Materdomini Castellana B1
1990-1991 Frallonardo Castellana B1
1991-1992 Capurso Gioia del Colle B1
1992-1993 Gallo Gioia del Colle A2
1993-1994 ASPC Gioia del Colle A2
1994-1996 ASPC Gioia del Colle A1
1996-2000 Volley Taranto A2
2000-2001 Volley Taranto A1
2001-2003 Volley Ferrara A1
2003-2004 Icom Latina A1
2004-2005 Salento d’Amare Taviano A2
2005-2006 Pall. IGO Genova A2
2006-2007 A.S. Falchi Ugento B1
2007-2008 Ragno Volley Molfetta B2
2008-2009 Pall. Molfetta B1
2009-2010 ASP Villa Menelao Turi B1

Notizie correlate