Pallavolo Montella, riscatto Acca rosa: maschile sfiora colpaccio

Si sono giocate domenica in contemporanea le partite delle formazioni dell’Acca Nettuno Montella del presidente Alba Buccella: la femminile vince in casa per tre a uno contro il San Gabriele Vasto mentre la maschile perde al quinto set per tre a due a Galatina.
Le ragazze di mister Matarazzo erano chiamate a una prova decisiva per il futuro del torneo di B2 affrontando una diretta concorrente per la salvezza. Vittoria doveva essere e vittoria è stata. Il sestetto scelto contava della palleggiatrice Palladino e l’opposto capitan Granese; centri Salzano e Iula; schiacciatrici Eleonora Troncone e Napolitano; libero Castiello. Una gara condotta e giocata bene. Con sicurezza fin dal primo set si mette una distanza di tre e quattro punti che avvantaggiano la squadra irpina fino alla chiusura sul 25 a 20. Il secondo la musica non cambia e sempre con un rassicurante vantaggio si arriva verso la fine del set. Le cose a questo punto si complicano un po’ ma ai vantaggi si passa sul 29 a 27. A questo punto il Vasto ha un buon momento e arriva sul + 10 nel terzo set. Nonostante una buona ripresa il Vasto chiude a suo favore sul 22 a 25. Nel quarto set le irpine non si fanno scappare l’occasione e con un crescente vantaggio chiudono set e partita sul 25 a 18. Buone le prove di tutte le ragazze con ottime risposte sul campo da parte di tutte. Entrano a rilevare Iula e Granese anche Piscopo e Matarazzo. Domenica altra prova importa sempre in casa contro il Casoli.
La maschile di mister Ianuale gioca a Galatina una gara di carattere. L’Acca messa in difficoltà da una squadra di casa molto organizzata subisce i primi due set mentre quando detta i tempi del proprio gioco, nei restanti tre set, riesce ad esprimersi al meglio. Si parte con Guancia e Picariello di banda con i centri Rumiano e Bonito, libero Malinconico e in regia Cinotti, opposto Ballico che viene accolto dalla sua ex squadra con molto affetto e una targa ricordo. Nel corso del match entrano anche Cianciulli e Russo. Pronti via e pur mantenendo una sufficiente percentuale in ricezione e buoni colpi in attacco il muro salentino ha spesso la meglio mentre il muro giallo nero non si riesce a prendere le misure a un ottimo Buracci. Nonostante tutto si combatte punto a punto fino alla fine e in trenta minuti il Galatina chiude 27 a 25. Il secondo set scivola via sulla falsa riga del primo ma i padroni di casa riescono ad allungare e chiudono il set 25 a 21. Da adesso in poi l’Acca batte meglio rinunciando alla potenza per una maggiore efficacia e riesce a mettere i suoi schiacciatori spesso con un solo uomo sul muro avversario. Si prendono le misure agli schiacciatori del Galatina che pur difendendo un numero alto di palloni devono soccombere per 20 a 25. Il quarto set l’Acca va ancora meglio e chiude 18 a 25. Si va al quinto set combattuto sempre punto a punto fino al cambio di campo. Alla ripresa tre errori consecutivi mettono i salentini sul punto di chiudere per effetto del 14 a 11 parziale. Veemente reazione irpina che si porta sul 14 a 13 ma all’ultimo pallone Galatina ha la meglio e chiude conquistando i due punti sul 15 a 13. Un po’ di rammarico in casa Acca che sfiora il colpaccio nel Salento che però non intacca il morale e si è già pronti ad affrontare sabato il Torricella a domicilio.
Intanto anche la squadra dell’Acca Volturara, impegnata nel campionato femminile regionale della serie D Giovanile, trova continuità di risultati vincendo contro la formazione del Ristorante La Capannina per tre a zero. Il giovanissimo roster di mister Luigi Preziosi vince con i parziali di 25 a 20, 25 a 17, 25 a 18.

Notizie correlate