Basket Serie A, 18° turno: le curiosità statistiche

L’ultima stagione in cui Pesaro aveva vinto 5 partite consecutive è stata il 2003/04 dalla 15° alla 19° giornata, la striscia fu interrotta da Reggio Calabria che vinse 105-103 a Pesaro dopo due supplementari. Nello stesso campionato la Scavolini aveva avuto anche una sequenza di 6 vittorie. La striscia più lunga è di 10 gare e risale alla stagione 1980/81, dalla 20° alla 29° giornata, interrotta, anche in quell’occasione in casa, contro Cantù. Queste le altre curiosità statistiche dopo la prima giornata di ritorno.
Sono 33 le partite chiuse (22.9%) con uno scarto tra 1 e 3 punti (9 per 1 punto, 11 per 2, 13 per 3): Cantù è l’unica squadra a non averne giocate, Casale quella col maggior numero di gare con scarto minimo. Questa la tabella in ordine decrescente di vittorie: Banco di Sardegna 3-0; Angelico 3-1; Scavolini Siviglia 3-2; Benetton 3-4; Cimberio, Umana 2-0; Montepaschi, Canadian Solar, Otto 2-1; EA7 Emporio Armani, Sidigas 2-2; Acea 2-3; Banca Tercas, Vanoli Braga 2-4; Fabi Shoes 1-0; Bennet 0-0; Novipiù 0-8.
DOPPIA CIFRA
Al rientro dall’infortunio Luigi Datome realizza 11 punti e rimane col 100% di gare giocate in doppia cifra, 11, esattamente come il casalese Shakur. Tra i sempre presenti al comando il casertano Smith con 16 in 17 gare, poi Coleman e Pullen (Biella), Hickman (Pesaro), Diawara (Varese) con 15 in 17.
DOPPIA DOPPIA – Sanikidze (Canadian Solar) 7 volte in 17 gare; Johnson (Sidigas) e Adrien (Benetton) 5; Chiotti (Novipiù), Smith (Otto), Brunner (Fabi Shoes-Bennet) 4.
28 i tiri liberi consecutivi realizzati da Taquan Dean, che ha sbagliato l’ultimo contro Caserta (12° giornata).
0/14 da 3 punti per Gentile nelle 4 sconfitte consecutive di Milano.
Netto il divario statistico di Hickman fra vittorie e sconfitte: 18.2 punti, 64.9% da 2, 45.4% da 3, 82.3% nei liberi negli 11 successi di Pesaro; 11.7 punti, 48.3% da 2, 37.9% da 3, 69.2% nei liberi nelle 6 gare perse.
Prima partita senza canestri da 2 punti (0/6) per il sassarese Hosley, comunque alla 7° doppia cifra consecutiva grazie al 2/7 da 3 e 6/6 dalla lunetta.
6 vittorie e 1 sconfitta il bilancio nella prima giornata di ritorno per le formazioni qualificate per la F8 di Torino (16-19 febbraio): ferma Venezia per il turno di riposo, ha perso solo Milano. Creando una classifica che tenga conto solo degli scontri diretti fra le 8 finaliste di Coppa Italia, questa la situazione:
Bennet, EA7 Emporio Armani 5-2
Montepaschi, Sidigas, Scavolini Siviglia 4-3
Canadian Solar 3-4
Umana 2-5
Banco di Sardegna 1-6

Notizie correlate