Avellino, la rimonta non riesce: cade a Varese 94-78

SCANDONE AVELLINO – Questi i quintetti iniziali. Cimberio Varese: Ranniko, Kangur, Talts, Hurtt, Diawara; Sidigas Avellino: Green, Dean, Gaddefors, Slay, Johnson
1° quarto: 26-13
Partenza negativa per la Scandone Avellino a Varese: contro la Cimberio, al termine del primo periodo di gioco, la formazione di coach Vitucci è sotto di 13 lunghezze, “doppiata” nel punteggio (26-13). Scatenato Kangur, autore di 12 punti in 10’. Male al tiro (4/15) gli irpini che hanno collezionato ben 7 palloni persi. Avvio a razzo dei lombardi (7-1 al 3’), Vitucci chiama timeout, ma Varese è devastante. Tocca 16-1 al 6’, con la Sidigas che non mostra cenni di reazione e prende canestro da ogni lato, oltre a subire l’aggressività dei padroni di casa. Ancora Kangur firma il +17 (22-5), Johnson prova a dare la scossa firmando con Slay e Lauwers un break di 4-8 alla prima pausa.

2° quarto: 46-31
Allunga ancora Varese a inizio del secondo periodo. Stipcevic stacca la Sidigas prima di 19 punti con una tripla (35-16), ripetendosi un minuto più tardi (14’) sempre dalla lunga distanza per il 40-18 per il +22. Continua a sbagliare tanto Green, che perde 4 palloni e al 19’ è sostituito da Ferrara; Sidigas molle a rimbalzo, trova con difficoltà il canestro, compito che invece riesce fin troppo facile agli avversari che lasciano maggiore spazio nel finale a Dean (45-31) chiudendo comunque a metà gara con un cospicuo vantaggio di 15 lunghezze (46-31).

3° quarto: 72-60
Segnali di reazione, provenienti oltre l’arco per la Sidigas trascinata da Dean, autore di 4 “bombe” e ben 14 punti nei primi 7’ per il 66-55 che fa sognare ai tifosi biancoverdi uno straordinario recupero. Varese, nonostante Avellino si sia sbloccata al tiro, continua a segnare (parziale di 20-24) e soprattutto dalla lunga distanza conserva una percentuale molto alta (11/19 da 3). Una gita dalla lunetta ciascuno prima della chiusura del terzo periodo da 3 punti firmata Green per il -12 e un tentativo di recupero che la Sidigas proverà nell’ultimo quarto.

4° quarto: 94-78
Super Avellino in avvio. Lotta, pressa su ogni pallone e segna. Slay e Johnson in area, Green oltre l’arco confezionano un break di 0-7 che porta Avellino a soli 5 punti di distanza da Varese (72-67). Timeout Varese, subito a segno Talts, poi ancora Dean e Green tentano di ricucire lo strappo (79-75) ma la sensazione è che Avellino abbia iniziato a giocare troppo tardi. Green e Hurtt con un break di 8-1 ricacciano indietro gli irpini (87-76) che cominciano a non averne più e prestano il fianco agli attacchi conclusivi dei lombardi che vincono con merito una partita che ha visto Fajardo e compagni condurre nel punteggio dall’inizio alla fine.

CIMBERIO VARESE – SIDIGAS AVELLINO 94-78 (26-13, 46-31; 72-60)
Varese: Demartini, Hurtt 11 (2-6, 1-3), Stipcevic 10 (1-2, 2-7), Rannikko 4 (1-1 da 3), Talts 7 (3-5), Diawara 24 (4-6, 4-6), Garri 4 (1-1), Kangur 22 (5-5, 4-6), Ganeto 2 (1-6, 0-1), Fajardo 10 (2-5, 0-1). Ne: Reati, Bertoglio. All. Recalcati.
Avellino: Green 14 (0-3, 4-8), Gaddefors 1 (0-1), Ferrara, Lauwers 2 (0-1 da 3), Golemac 14 (3-5, 2-4), Slay 13 (3-5, 2-7), Johnson 12 (4-9), Dean 22 (0-5, 6-9). Ne: Alborea, Sapienza, Soloperto, Infanti. All. Vitucci.
Arbitri: Paternicò, Ramilli, Berni.
Note. Da 2: V 19-36, A 10-28. Da 3: V 12-25, A 14-29. Tl: V 20-24, A 16-23. Rimbalzi: V 38 (13 off., Talts, Fajardo 8), A 29 (11 off., Johnson 9). Assist: V 10 (Rannikko 4), A 15 (Green 7). Perse: V 19 (Ganeto 5), A 21 (Green 7). Recuperate: V 18 (Talts 4), A 14 (Green 5). Usc. 5 falli: Johnson (33’50”), Stipcevic (38’19”), Kangur (38’59”). F. Tecnico a Green (11’34”). F. antisportivo a Golemac (17’57”). Spettatori: 3.173. Incasso: 38.816 euro.

Notizie correlate