Ascoli-Virtus Entella: 90 minuti per rimanere in B

Tutto in 90 minuti. Per Ascoli e Virtus Entella quella di stasera, con fischio d’inizio alle ore 20.30 allo stadio Del Duca, sarà la partita più importante della stagione. Marchigiani e liguri si affrontano infatti nel ritorno della sfida playout per rimanere in cadetteria con i padroni di casa che potranno contare sul calore dei propri tifosi, che hanno assaltato i botteghini facendo registrare il sold out, e sul vantaggio della migliore posizione in classifica in campionato che, dopo il pareggio dell’andata, consentirebbe a Monachello e compagni di festeggiare anche in caso di pareggio. Chiamata all’impresa la Virtus Entella che però non è nuova a questo genere di “miracoli” sportivi: i ragazzi di Volpe hanno conquistato il quart’ultimo posto proprio all’ultima giornata con una grande vittoria in casa del Novara, condannato alla retrocessione, e sperano di ripetere quella prestazione per garantirsi la permanenza in B.

Insomma una vera e propria sfida al cardiopalma che però non metterà da parte il grande messaggio di generosità ed altruismo, valori da sempre cari alla Lega B ed al suo presidente Balata, che caratterizza il post season: il supporto alla Fondazione Bambino Gesù, l’ospedale pediatrico più grande d’Europa con particolare attenzione all’assistenza alle famiglie dei piccoli pazienti ricoverati. Le iniziative promosse riguardano il finanziamento alla Fondazione, con una parte del ricavato dalla vendita dei biglietti, insieme all’asta di parte del materiale utilizzato dai giocatori durante la fase finale, sono gli strumenti che serviranno per la raccolta fondi alla quale sarà possibile contribuire andando sul sito www.fondazionebambinogesu.it.

Capitolo formazioni – Cosmi deve fare i conti con alcune assenze pesanti, soprattutto a centrocampo dove saranno out Bianchi, Buzzegoli e Carpani mentre dovrebbe recuperare Addae. Panchina per Martinho, che rientra dopo un infortunio. In attacco, accanto all’intoccabile Monachello, potrebbe esserci spazio per Ganz, ancora a caccia del primo gol bianconero, anche se dal primo minuto dovrebbe partire Clemenza.

Volpe dovrebbe confermare il 4-4-2 con Ceccarelli che dovrebbe recuperare dopo l’infortunio patito all’andata e Belli largo a destra sulla linea dei difensori. In attacco ballottaggio Aramu-De Luca col secondo favorito. Previsti 250 tifosi al seguito dei biancazzurri per sognare un’impresa che in B è stata compiuta solo 1 volta: solo il Padova nel 2009/2010 riuscì a salvarsi dopo il pareggio nella gara d’andata.

Probabili formazioni:

Notizie correlate