Iacovacci: “Arrivano altri tre giovani di qualità”

AVELLINO CALCIO – Si chiude il mercato di riparazione, la finestra invernale e l’Avellino piazza tre colpi. Alla corte di mister Giovanni Bucaro arrivano Manuel Ricci classe 1990, Giuseppe Capua classe 1992 e Armando Izzo classe 1992. I primi due dalla Lazio con la formula del prestito, il terzo dal Napoli in comproprietà. “Andiamo avanti con il nostro progetto giovani- afferma l’Amministratore Delegato dei lupi Alberto Iacovacci, intercettato a Milano telefonicamente-. Sono stati ingaggiati tre ragazzi di valore e di prospettiva. Tre talenti importanti che ci hanno permesso di instaurare una nuova Partnership con altre due società della massima serie Lazio e Napoli. E nel contempo abbiamo iniziato a lavorare anche per il prossimo anno”.
Non cambiano gli obiettivi della squadra, nonostante una campagna acquisti che ha permesso ai lupi di aggiungere qualità all’organico: “L’obiettivo primario rimanere la salvezza. Ci mancano una decina di punti per stare tranquilli. E fino a quando non avremo l’ausilio della matematica non distoglieremo l’attenzione. E’ normale che dopo non ci sentiremo appagati, ma ci giocheremo tutte le gare fino alla fine tentando di raggiungere altri traguardi”.
Un Avellino che ha davanti un mese importante con Sorrento, Pro Vercelli e Carpi: “Ci attendono tre sfide molto complesse, con tre formazioni di valore e di spessore”.
Domenica intanto si parte dal derby: “Affrontiamo una squadra che ha ambizioni diverse dalla nostra. Ma vogliamo provare ad ottenere un grande risultato grazie al gruppo che rimane la nostra forza”.
Capitolo tifosi: “La spinta emotiva del pubblico è fondamentale per il raggiungimento di determinati obiettivi. Adesso purtroppo sono in pochi a seguirci e ci spiace. Mi auguro che presto possa esserci un maggiore supporto. Credo che noi e la squadra lo meritiamo”.

Notizie correlate