Avellino, lezioni di serie D. Regole e utilizzo degli “under”

 
I tifosi irpini faranno bene a cominciare ad avere dimestichezza con le regole e le caratteristiche del campionato di serie D, per evitare di dire o ascoltare sciocchezze.
Si dice: non bisognerà assolutemente sbagliare gli Under da inserire in organico.
Cosa significa?
Da quest’anno gli under potranno essere 4 (e non più 5) presenti contemporaneamente in campo. Quasi mezza squadra. Perciò occorre che siano ragazzi di talento perchè spesso proprio gli under fanno la differenza.
Molte società si sono accaparrati i migliori in circolazione, ora ne sono rimasti davvero pochi.
L’inosservanza di tale regola, comporta la perdita della partita.

Con il comunicato ufficiale n° 166 la Lega Dilettanti ha reso noti gli obblighi di under in campo nei campionati di Serie D, Eccellenza e Promozione relativi alla stagione 2018/19.

Il Consiglio Direttivo della Lega Nazionale Dilettanti, nella riunione del 16 dicembre 2017, ha deliberato quanto di seguito specificato in ordine ai seguenti obblighi minimi di partecipazione dei calciatori, in relazione all’età, per le gare dell’attività ufficiale della stagione sportiva 2018/19, riferite alle Società partecipanti al Campionato Nazionale di Serie D, ai Campionati Regionali di Eccellenza e Promozione, nonchè alla Coppa Italia di Serie D, alla Fase Nazionale della Coppa Italia Dilettanti della L.N.D. e alle gare di spareggio-promozione fra le squadre seconde classificate nei campionati di Eccellenza:

Image title

Le società hanno l’obbligo di rispettare, sin dall’inizio e per l’intera durata delle gare e, quindi, anche in casi di sostituzioni successive, la disposizione minima d’impiego dei calciatori sopra indicata. Resta inteso che, in relazione a quanto precede, debbono eccettuarsi i casi di espulsione dal campo e, qualora siano già state effettuate tutte le sostituzioni consentite, anche i casi di infortuni dei succitati calciatori.

Il regolamento della Lega nazionale dilettanti – in particolare – prevede il contemporaneo utilizzo di almeno 4 calciatori under (un classe 1998, due classe 1999 e un classe 2000). E nel corso della partita il numero di giovani, non dovrà mai diminuire.
 
I quattro giocatori in campo possono essere sostituiti da un pari età o da un elemento più piccolo. Pertanto nell’organico ogni società di serie D dovrà prevederne  almeno 8 (4 in campo e 4 in panchina)
Il giocatore più piccolo dovrà avere 15 anni.
 

Notizie correlate