Avellino, quel sogno chiamato Galabinov…

Un sogno mai tramontato: riportare Andrey Galabinov ad Avellino. Il presidente Walter Taccone ci ha provato a più riprese e a quanto pare è partito un nuovo assalto al bulgaro per la prossima sessione di mercato.  Un desiderio grande, per un giocatore che in Irpinia non è stato subito apprezzato, ma che con il passare delle settimane è riuscito a guadagnarsi la fiducia di tutto l’ambiente biancoverde. 39 gare giocate nel torneo 2013-2014 con 15 gol all’attivo. Poi il ritorno al Livorno ed il passaggio al Novara. Da questa estate l’approdo al Genoa, club presieduto dall’irpino Preziosi. Società, quella rossoblù che con l’Avellino ha ottimi rapporti, visti gli affari Biraschi, Izzo, Omeonga e Morosini. Un club amico, che in virtù del cambio di modulo, potrebbe dare una mano al club avellinese.

Notizie correlate