Calcio Avellino, Arcuri altra scommessa vinta

AVELLINO – Dario Arcuri è di sicuro tra le note liete delle ultime due partite, il centrocampista siciliano bersagliato da critiche, spesso anche ingiuste sta dimostrando il suo valore. Una scommessa che sta ripagando, come del resto tante fatte da questa società nell’attuale stagione. L’Avellino di quest’anno merita un grande applauso per l’ottimo lavoro svolto con un budget equilibrato. E proprio ciò dimostra le grandi capacità manageriali della proprietà e del Direttore De Vito. Perché quella relativa ad Arcuri non è l’unica scommessa vinta dall’Avellino. Ce ne sono tante altre i giovani Malaccari e Zappacosta, Herrera panamense pescato in D. Zigoni che finalmente all’ombra del Partenio si sta consacrando, giusto per fare alcuni nomi. Così come il tecnico Giovanni Bucaro che aveva dimostrato grandi qualità a Pomigliano e Manfredonia e che ad Avellino in una città che conosce bene per averci giocato si sta confermando. Tornando ad Arcuri si può dire che la scelta è stata vincente, dopo alcune prove discontinue il calciatore reduce da una stagione travagliata con la Juve Stabia, dove praticamente non è mai sceso in campo, è riuscito a salire in cattedra. Scrollandosi da dosso qualche brutta etichetta che gli era stata affibbiata. Rimessosi in gioco con estrema umiltà così come sottolineato anche dall’allenatore siciliano sta gradualmente ritagliandosi un proprio spazio.

Notizie correlate