Calcio Avellino, moduli e soluzioni contano poco. Lupi a Terni con il cuore

Tra poco più di ventiquattro ore il Campionato di Serie B calerà il sipario.

E l’Avellino di Claudio Foscarini andrà al “Libero Liberati” di Terni con un unico obiettivo: vincere. Sì perchè un trionfo dei lupi in terra umbra, li accompagnerebbe alla matematica salvezza e a mettere la parola fine ad una stagione sofferta e tribolata.

Da ieri sera, la squadra è in ritiro. Questa mattina sosterrà una seduta di rifinitura per poi partire per Terni dopo pranzo.

Tanti i dubbi in formazione per il tecnico biancoverde che, oltre al fattore fisico, dovrà carpire quello mentale.

Il modulo potrebbe essere il 4-4-2 con: Radu tra i pali; in difesa Laverone, Ngawa, Migliorini e Falasco; a centrocampo l’unica sicurezza è Di Tacchio (in vantaggio, a supporto, ci sarebbero D’Angelo e Gavazzi). In alternativa, il capitano potrebbe essere sostituito da Wilmots. Sugli esterni dovrebbero essere riconfermati Molina e Bidaoui anche perchè Vajushi avverte ancora qualche fastidio muscolare.

In attacco Castaldo potrebbe essere supportato da Ardemagni. Tuttavia, le soluzioni potrebbero essere diverse ma l’unica cosa che conterà sarà il cuore.

Notizie correlate