Calcio Avellino, ritiro anticipato: adrenalina alle stelle in casa biancoverde

Adrenalina alle stelle in casa Avellino in vista della gara decisiva per la stagione (in programma venerdì, alle 20.30, al “Libero Liberati”), contro la retrocessa Ternana.

Fino alla seduta di rifinitura di giovedì, il gruppo di Foscarini seguirà un programma personalizzato al fine di tutelare muscoli ed eventuali affaticamenti. Il ritiro sarà anticipato a domani. I biancoverdi rimarranno al Green Park Hotel di Mercogliano nella giornata di mercoledì per poi partire giovedì per Terni.

Dalle prime esercitazioni tattiche, si è percepito che il tecnico dell’Avellino opterà per il 4-4-2 o 4-3-3.

In entrambi i casi, per carenza di alternative, sulla linea difensiva si prevede il ritorno di Laverone e di Falasco sugli esterni; centralmente Ngawa e Migliorini. A centrocampo, se D’Angelo dovesse entrare in campo dal primo minuto, Foscarini potrebbe rilanciare Ardemagni al fianco di Castaldo.

In mediana, il capitano, sarebbe supportato da Molina, Wilmots e Di Tacchio.

Diversamente, il tecnico di Piave potrebbe propendere per Castaldo unico terminale offensivo, come nella gara contro Ascoli e Spezia. Una soluzione alquanto improbabile vista l’evidente difficoltà trovata dal bomber di Giugliano in entrambe le occasioni.