Campilongo: addio e grazie a tutti

Campilongo: addio e grazie a tutti
Ringrazia tutti: dai giornalisti allo staff tecnico, senza dimenticare il dt Maglione e naturalmente la squadra. Salvatore Campilongo dice addio all’Avellino. “Da due mesi non parlo con la proprietà, non ho ricevuto nessun invito a restare e dunque mi ritengo un allenatore libero, ma non ho nessuna …

Campilongo: addio e grazie a tutti

Ringrazia tutti: dai giornalisti allo staff tecnico, senza dimenticare il dt Maglione e naturalmente la squadra. Salvatore Campilongo dice addio all’Avellino. “Da due mesi non parlo con la proprietà, non ho ricevuto nessun invito a restare e dunque mi ritengo un allenatore libero, ma non ho nessuna offerta, a differenza di quanto leggo dai giornali. Potrei rimanere qui solo con un programma chiaro, ambizioso e serio. Però se manca tutto questo difficilmente si puo’ lavorare. Ringrazio comunque tutti: Maglione e la proprietà che mi hanno permesso di allenare in serie B, e questi ragazzi che mi hanno seguito sempre e comunque, tra mille difficoltà e con un cammino sempre in salita”. E di errori Campilongo ne ha commessi. “Penso di aver dato tutto e ho la coscienza pulita, però se tornassi indietro starei più attento al mercato di gennaio. Per fare chiacchiere abbiamo perso di vista obiettivi importanti. A questi tifosi auguro comunque il meglio. Avellino merita grandi categorie e soprattutto una grande squadra. Il futuro? Non lo so, dipende dai Pugliese. Sta a loro fare chiarezza”.

Notizie correlate