Campilongo:troppo poco tempo per vendere il club

Campilongo:troppo poco tempo per vendere il club
L’attesa è quella che sta consumando tutti ed anche la poca chiarezza relativa alla presunta vendita dell’Avellino. Il comunicato stampa di Massimo Pugliese poi non è piaciuto molto, nemmeno a Sasà Campilongo. “Credo che sia stato – sottolinea il tecnico – un gesto un po’ puerile, meschino, e che in…

Campilongo:troppo poco tempo per vendere il club

L’attesa è quella che sta consumando tutti ed anche la poca chiarezza relativa alla presunta vendita dell’Avellino. Il comunicato stampa di Massimo Pugliese poi non è piaciuto molto, nemmeno a Sasà Campilongo. “Credo che sia stato – sottolinea il tecnico – un gesto un po’ puerile, meschino, e che invece sarebbe stato meglio parlare meglio in modo chiaro, una volta per tutte. Il patron invece continua a nascondersi e non è nel suo stile. Il mio consiglio è che sarebbe meglio spiegarsi: se ha davvero intenzione di vendere, se vuole continuare. Ma farlo in una conferenza stampa, non con un comunicato che puo’ dare comunque lasciare spazio a dubbi ed incertezze”. Anche perché vendere una società richiede tempo. “Bisogna analizzare documenti, capire quanti debiti ci sono e trovare le modalità per un eventuale passaggio di consegne. Tutte cose che non si possono certo fare in venti giorni. E quello che conta, in questo momento, è iscrivere prima di tutto l’Avellino alla Lega Pro. Perché questa città merita una squadra competitiva, non di continuare a soffrire. Ma seppure ci fossero imprenditori pronti ad investire in un progetto del genere, non potrebbero certo farlo in una situazione simile”.

Notizie correlate