Esclusione Avellino dalla B, Gambacorta: ”Decisione non equilibrata”

Adesso arrivano le immancabili dichiarazioni dei politici, che trovano possibilità di mettersi in evidenza sfruttando il fattore calcio.
Il presidente della Provincia di Avellino, Domenico Gambacorta, sul mancato accoglimento del ricorso da parte del Tar Lazio proposto dall’Us Avellino, dichiara quanto segue: 
 
“Questa decisione del Tar Lazio non è né serena né equilibrata. Si determina un danno irreparabile per l’Us Avellino, condannando la storia di una città e di una provincia che sono state dieci anni in serie A e tantissimi in serie B. Ci si è trincerati dietro formalismi dimenticando anche tanti altri aspetti”. 
Sicuramente condivisibile il suo pensiero ma perchè affidare lo sdegno a una dichiarazione pubblica anzichè intervenire nelle sedi competenti, ovvero denunciando agli organi competenti una decisione ingiusta?
Quando l’avv. Gambacorta deciderà di denunciare il giudice amministrativo che ha firmato il decreto del 7 agosto 2018, ce lo faccia sapere e saremo felici di dare massimo risalto alla sua iniziativa.
Tutto il resto sono parole inutili che non servono a lenire l’amarezza della tifoseria.
Anzi, queste affermazioni provocano ulteriore rabbia e possibilità di reazioni non sempre serene.
 
 

Ultimi Articoli