La B Italia alla scoperta delle eccellenze di Pordenone

La gara di stasera al Bottecchia è stata presentata in Municipio a Pordenone nel tardo pomeriggio, con presenti le istituzioni locali e i rappresentanti della Lega B e della Fnl Russia.

Dopo il saluto del segretario sportivo della Lega B Enrico Franchi, che ha portato i saluti del presidente Mauro Balata e del direttore generale Paolo Bedin e ringraziato il Comune di Pordenone, la Regione Friuli Venezia Giulia, il Pordenone calcio, l’Ectrolux e l’Associazione eventi Pordenone di Sandro Sandrin ‘che hanno permesso la disputa di questa gara che permette di rinsaldare un’amicizia che va avanti da molti anni e che vedono alternarci nell’ospitalità ogni anno. E l’auspicio di poter rinnovare anche l’anno prossimo questa bella tradizione’; dopo questo primo intervento si diceva ha preso la parola Igor Efremov, presidente della Fnl Russia, che ha ribadito il ringraziamento per la calorosa accoglienza facendo anche gli auguri di buon lavoro al nuovo presidente Balata: ‘La nostra collaborazione è unica, è la sesta partita in sette anni’.

Il sindaco Alessandro Ciriani ha ricordato come quello del pordenonese sia un territorio molto sensibile allo sport e quindi rappresenta un onore poter ospitare una gara di livello nazionale nello stadio dove gioca il Pordenone che, ci auguriamo, l’anno prossimo possa contribuire con i propri giocatori alla B Italia: ‘Inoltre – ha proseguito – vorrei sottolineare il legame economico e turistico che ci unisce alla Russia e ai russi’.

‘Dobbiamo ricordare che dopo aver visto l’Ectrolux, la B Italia si è allenata in uno dei più bei centri sportivi che è il Bruno de Marchi; sono due eccellenze del nostro piccolo territorio. Lo sport abbatte le barriere ed è stata una bellissima giornata’ ha detto Walter De Bortoli assessore allo Sport.

In conclusione ha parlato mister Massimo Piscedda che ha sottolineato la grande amicizia che unisce le due leghe e ha fatto gli auguri alla nazionale maggiore russa per i mondiali dell’anno prossimo: ‘Domani sarà una partita combattuta come le altre cinque che l’hanno preceduta. Noi abbiamo un pizzico in più di qualità loro di struttura fisica’.

Nella foto lo scambio di doni tra il Comune, la Lega B e la Fnl Russia al termine della conferenza stampa.

Notizie correlate