La seconda volta di Foscarini al Sud. Da calciatore ha incrociato un irpino e un ex bomber dei lupi

(di S.G.) Per Claudio Foscarini una sola esperienza da calciatore al Sud con la maglia del Campania. Il neo tecnico biancoverde ha giocato con il club di Ponticelli prima e Pozzuoli poi nel campionato 83-84: collezionando 25 presenze. In quella squadra, c’era un irpino Pasquale Visconti estremo difensore dell’Avellino e successivamente preparatore dei portieri. Oltre al bomber Orazio Sorbello che ha fatto le fortune dei biancoverdi qualche stagione dopo. 

Sorbello che approdò ad Avellino nell’89 era stato vicinissimo agli irpini quando erano in massima serie. Sibilia nel novembre dell’ 83 arrivò ad offrire un miliardo per il centravanti raggiungendo anche l’intesa con il patron dei partenopei Greco. 

L’attaccante siciliano scoprì l’esistenza della trattativa solamente leggendo la Gazzetta dello Sport. Sulla rosea in prima pagina il titolo si rifaceva proprio all’offerta rifiutata. In realtà il patron dei biancorossi si diede appuntamento in Lega con Sibilia, ma prese il taxi e andò in areoporto. Il Campania si stava giocando la promozione in B e Greco ci aveva ripensato.

Approdò in Irpinia diversi anni dopo nella squadra in cui giocavano Baiano e Ravanelli.

Notizie correlate